Arcidiocesi di Palermo » Media » Tutte le notizie » ArcidiocesiNews » 2017 » Giugno » L'Arcivescovo tra i malati dell'Oncologico del Policlinico "Paolo Giaccone" 
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
L'Arcivescovo tra i malati dell'Oncologico del Policlinico "Paolo Giaccone"   versione testuale
IN QUESTO NUMERO
 
IN PRIMO PIANO
  • L’Arcivescovo tra i malati dell’Oncologico del Policlinico “Paolo Giaccone”
 
NOTIZIE DIOCESIPA
  • A Baida il Convegno Liturgico Diocesano
 
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • Percorso Missio Giovani 2016/2017
  • Soggiorno estivo per anziani a Baida
  • Triennio di direzione di coro e composizione corale ad indirizzo liturgico
 
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • A Matera il Musical “Me l’aspettavo”
  • Sul Tgweb le attività dei Convegni di Cultura “Maria Cristina di Savoia”
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. L’Arcivescovo tra i malati dell’Oncologico del Policlinico “Paolo Giaccone”
“Visitare gli ammalati è per me il momento più bello del mio ministero”. Quindi rivolgendosi al personale sanitario in servizio nei reparti di Oncologia del Policlinico “Paolo Giaccone” dove si è recato in visita, accompagnato dai cappellani dell’Azienda, don Antonio Devoto e don Salvatore Pistorio ha detto: “Questo luogo sia per voi strumento dell’amore di Dio per i malati”.
Per l’Arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, stamani, è stata una giornata davvero speciale perché ha portato conforto ed assicurato la sua preghiera ai tanti malati del Policlinico universitario e ai loro familiari.
In precedenza monsignor Corrado Lorefice aveva incontrato i vertici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone”, tanti docenti e operatori sanitari, nella moderna Aula “Aldo Turchetti” della Clinica medica. Ad accogliere l’Arcivescovo di Palermo, il rettore dell’Università degli Studi di Palermo Fabrizio Micari, il commissario straordinario, dr. Fabrizio De Nicola e il vice presidente Scuola di Medicina prof. Giuseppe Gallina.
“Abbiamo investito tanto nella formazione dei nostri operatori sanitari – ha affermato il manager del Policlinico Fabrizio De Nicola – per garantire la migliore preparazione ed assicurare l’assistenza ai malati. Il Policlinico oggi è un Polo di eccellenza anche nell'accoglienza e l'assistenza dei migranti, sempre più numerosi nei nostri reparti”.
“Questa è anche una struttura vocata alla didattica – ha aggiunto il prof. Gallina – che svolge un ruolo importante con una offerta formativa di primo livello che forma professionalità di alto livello”. Per il rettore Micari la presenza dell'Arcivescovo anche al Policlinico, dopo avere visitato altre strutture universitarie in precedenza è significativa. “Perché il Policlinico e la Scuola di Medicina – ha affermato – sono due elementi dove al massimo livello si realizza la “Terza missione” in cui l'uomo è al centro della nostra attenzione. Qui non assicuriamo soltanto una formazione accademica, ma anche formazione ai valori umani”.
L’Arcivescovo da parte sua ha ringraziato per l’invito ed ha rivolto parole di incoraggiamento a tutti gli operatori del Policlinico. “Tra i preti e i medici c'è una specularità – ha proseguito - e cioè una vocazione comune, condividendo la passione per l'uomo. Oggi non possiamo essere disincantanti e dobbiamo ripensare alla nostra vocazione, nel rispetto dell'uomo. Non ci può essere una visione antropologica ridotta perché siamo stati chiamati a rendere l'uomo felice e dare la vita per gli altri come ha fatto Gesù. Ecco perché dobbiamo mettere insieme la dignità della persona e l'assunzione di una responsabilità”.
Al termine anche il cappellano del Policlinico don Antonio Devoto ha ringraziato l’Arcivescovo che lo ha destinato da qualche mese a questo servizio. “Don Corrado mi ha dato la possibilità di servire Cristo nei malati – ha affermato – essi servono di più a me che io serva a loro. Adesso voglio fare strada con tutti per godere delle meraviglie del Signore”.
 
NOTIZIE DIOCESIPA
1. A Baida il Convegno Liturgico Diocesano
“Gli spazi celebrativi luogo e segno  del Mistero Pasquale” è il tema del Convegno Liturgico Diocesano organizzato dalla Commissione Liturgica Diocesana che si svolgerà l’1 luglio presso il Convento Francescano in via al Convento di Baida e il 2 luglio 2017 alla Cappella Palatina.
L’evento è in fase di accreditamento presso il CNAPPC per il rilascio a titolo gratuito di 7 CFP per la sessione dell'1 luglio e di 1 CFP per la sessione del 2 luglio 2017. La quota di partecipazione è di 5 euro e di 18 per il pranzo.
Programma:
Sabato 1 luglio 2017
Ore 8,30 – Accoglienza;
Ore 9,00 - Preghiera iniziale;
Ore 9,15 - Saluto e introduzione ai lavori don Giosuè Lo Bue, presidente della Commissione Liturgica dell’Arcidiocesi di Palermo e arch. Francesco Miceli, presidente OAPPC Palermo;
Ore 9,30 - Lo spazio come segno liturgico che introduce al Mistero - Mons. Prof. Crispino Valenziano;
Ore 10,30 – Break;
Ore 10,45 - Tra ingegno architettonico   ed esigenze liturgiche. Arch. Paolo Bedogni Studio di architettura Paolo Bedogni - Reggio Emilia;
Ore 11,45 - Dibattito modera Frate Pietro Sorci, ofm Docente presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia;
Ore 13,00 - Pranzo;
Ore 15,00 - Il battistero: grembo della Chiesa madre - Frate Pietro Sorci, ofm Docente presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia;
Ore 15,45 - L’ambone: “icone del Santo Sepolcro” - Don Giosuè Lo Bue Direttore dell’Ufficio Liturgico - Diocesi di Palermo,
Ore 16,30 - Break
Ore 16,45 - L’altare: segno di Cristo  e cuore dello spazio liturgico. Don Alberto Giardina Direttore dell’Ufficio Liturgico - Diocesi di Trapani;
Ore 17,30 - Dibattito modera Prof.ssa Rita Di Pasquale Docente presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia;
Ore 18,30 - Celebrazione dei Vespri;
Domenica 2 luglio 2017
Ore 10,30 - Raduno presso l’ingresso  della Cappella Palatina;
Ore 11,00 - Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Corrado Lorefice  Arcivescovo di Palermo;
Ore 12,00 Lettura mistagogica della Cappella Palatina Mons. Prof. Crispino Valenziano;
Ore 13,00 Conclusione.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’Ufficio Liturgico Diocesano il martedì dalle 16 alle 18 e il giovedì dalle 10 alle 12 entro e non oltre il 22 giugno 2017. Tel. 091/6077225 - Cell. 377/1445660.
 
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Percorso Missio Giovani 2016/2017
Da due anni a questa parte è stato riavviato il percorso di Missio Giovani nella nostra diocesi di Palermo. È un percorso che si rifà  alla Fondazione Missio della Cei. Si prefigge di pensare a proposte e programmi di formazione e animazione missionaria rivolte  al mondo dei giovani, proponendo loro di camminare insieme per scoprire la bellezza della missione vissuta ed insegnata da  Gesù ai suoi discepoli.
Perciò ci siamo imbarcati in questa avventura e in questo anno pastorale 2016 – 2017 abbiamo provato a  girare parrocchie e promuovere questa realtà presso gruppi giovanili. L’equipe è stata formata da giovani che erano già coinvolti con Missio Giovani a livello nazionale e che già partecipavano agli eventi nazionali, Roma, Assisi, Verona; quando hanno saputo che a Palermo stava riaprendo i battenti il Missio Giovani, si sono lanciati con grandissimo entusiasmo. Tutto questo insieme ad alcuni missionari/e religiose/i con i quali  crediamo nella possibilità di riaccendere il fuoco della missione nella nostra chiesa a partire dai giovani.
Durante questo anno abbiamo vissuto dei momenti molto intensi, ci siamo trovati con giovani animati e disponibili a fare questo tratto di strada insieme in uno spirito missionario. Non tanti … ma  cresceremo!!! Bellissima è stata soprattutto la serata degli “Abbracci Gratis” al Teatro Massimo che ci ha fatto vivere e gustare l’essere una chiesa fuori dagli schemi, coraggiosa e giovane, che vive la spontaneità dell’incontro e della testimonianza diretta e semplice.
Gli altri momenti vissuti intensamente sono stati l’incontro con i migranti e con le realtà e persone che si sono raccontate a noi. È stato un aprire il libro della missione e metterci in ascolto di chi ci narrava la loro storia. E l’incontrarci con coloro che hanno condiviso la gioia, le speranze e il loro cammino, ci ha aperto gli occhi e il cuore.
Un grazie ad Angela missionaria in Tanzania e in altri posti della terra, con tanta passione missionaria nel cuore e nelle sue esili membra; un grazie a Pier Maria che con grande disponibilità ha spezzato la parola di Dio per noi; un grazie a tutte le parrocchie e ai giovani che ci hanno sostenuto con la loro partecipazione e presenza.
Vi invitiamo a concludere il percorso di questo anno partecipando al Missio Tour, dal titolo Chi-AMATI per nome… parti-AMO.  Sarà un’esperienza di convivenza gioiosa, di evangelizzazione sulle spiagge di  Mondello e di formazione missionaria specifica.
Vivremo semplicemente due giorni intensi di missionarietà pratica, guidati da Alex Zappalà che, per più di 10 anni, ha guidato l’ufficio nazionale di Missio Giovani a Roma, in maniera entusiasmante e con grandi capacità di animazione.
 
2. Soggiorno estivo per anziani a Baida
La Casa diocesana di Baida, Card. Pappalardo, anche quest’anno, organizza per tutto il mese di agosto il soggiorno estivo per gli anziani. E’ una proposta rivolta a tutte quelle persone che desiderano vivere nella condivisione e nella fraternità un mese, quello di agosto, che spesso si rivela un tempo di solitudine a motivo dell’esodo di tanti dalla città. La Casa, oltre i momenti di spiritualità, assicura iniziative culturali e ricreativi.
Le prenotazioni entro il 15 luglio telefonando ai seguenti numeri: 328/6639561 o 328/6712438.
 
3. Triennio di direzione di coro e composizione corale ad indirizzo liturgico
Fino al prossimo 30 giugno 2017, sarà possibile presentare la domanda per l'ammissione al Triennio di direzione di coro e composizione corale ad indirizzo liturgico. Il percorso accademico è proposto dal Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo in convenzione con la Facoltà Teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista”.
Info: http://www.conservatoriobellini.it
 
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. A Matera il Musical “Me l’aspettavo”
Uno spettacolo musicale “Me l’aspettavo” ispirato alla vita di P. Pino Puglisi, seguendo un percorso formativo come Diocesi durato tutto l'anno pastorale 2016/2017 sul tema del Bene Comune è stato organizzato con le famiglie e i giovani della parrocchia in collaborazione con l’Associazione Maria Santissima della Bruna.
Si svolgerà venerdì 16 giugno 2017, alle ore 20 a piazza San Francesco d'Assisi e venerdì 23 giugno 2017, alle ore 20 al Castello del Malconsiglio Miglionico di Matera.
“Abbiamo imparato ad amare P. Pino giorno dopo giorno – afferma don Michele La Rocca, parroco della Parrocchia Addolorata in Matera – e grazie a lui molti giovani e adolescenti hanno riscoperto il dono della fede cristiana”.
Info: Don Michele La Rocca cell. 338/1152851 – 0835/387228.
 
2. Sul Tgweb le attività dei Convegni di Cultura “Maria Cristina di Savoia”
Un evento culturale sul tema della “Giustizia e della misericordia in ambito civile e canonico” organizzato dall’associazione laicale “Convegni di cultura Maria Cristina di Savoia”, successo per il concorso “La ricetta della nonna”, l’Arcivescovo istituisce lettori e accoliti e da il mandato a i ministri straordinari della Comunione. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi. Guarda il Tgweb